catalogo,  E Escursionistico,  Escursioni,  giornata intera,  Livello: Medio,  Trekking

Cavallaria…ma non si va al galoppo!

Una balconata naturale sull’Anfiteatro Morenico d’Ivrea


Rientro a valle con il parapendio – volo in tandem

NOVITA’: andando sul sito www.sparavel.it c’è la possibilità di prenotare il ritorno a valle dalla colma del Monte Cavallaria, tramite un emozionante volo in parapendio in tandem, accompagnati da un istruttore nazionale.
Contattatemi per maggiori informazioni.


Numero minimo: 5 persone
Numero massimo: 15 persone

Informazioni salita

PARTENZA: ponte sul torrente Assa, 786 m.
ARRIVO: Colle pian dei Muli, 1443 m.
TEMPO: 2 ore
LUNGHEZZA: 3,5 km
DISLIVELLO: 763 m.

Informazioni rientro

PARTENZA: Colle pian dei Muli, 1443 m.
ARRIVO: ponte sul torrente Assa, 786 m.
TEMPO: 2 ore 15 min
LUNGHEZZA: 4,5 km
DISLIVELLO: 725 m.

Ritrovo

Il ritrovo, per praticità, è fissato a Brosso, di fronte il Municipio ore 8.30

Pranzo

Il pranzo è previsto al sacco.
NON sono presenti punti di rifornimento acqua lungo l’itinerario.

Attrezzatura necesaria

Nonostante l’itinerario non si sviluppi a quote elevate ai partecipanti è richiesto di portare/indossare:
scarpe comode e adatte ai trekking in montagna (con vibram o similari, con buono stato della suola)
le proprie bacchette da trekking (per coloro che fossero abituati a utilizzarle)
una adeguata scorta di acqua (in base alla propria abitudine a bere)

I consigli della Guida

Per chi non fosse mai stato in questa zona consiglio vivamente di portare con se:
binocolo
macchina fotografica
ADATTO ai cani: Questo itinerario è adatto ai nostri amici a 4 zampe. Il cane dovrà essere tenuto vicino al proprio padrone e con guinzaglio o lunghina.
ATTENZIONE: lungo il percorso si potrebbero incontrare cani da pastore non sempre socievoli.

Introduzione 

Poter capire e ammirare la grandiosità dell’AMI per una persona che viene a visitare quest’area per la prima volta non è sempre così facile, ma ci sono posti, spesso meno conosciuti di altri, che, con uno sforzo fisico non eccessivo, permettono di raggiungere posizioni di privilegio per poter osservare la zona dall’alto e capire meglio la sua morfologia. Uno di questi punti si trova in Valchiusella e più precisamente nel territorio del piccolo Comune di Brosso, incastrato tra la sinistra orografica del torrente Chiusella e la destra orografica del fiume Dora Baltea. Il luogo, obbiettivo del nostro itinerario, è il Colle Pian dei Muli (1443 m.) e il Monte Cavallaria (1478 m.).

Per chi è pensato

Il percorso in questione ha un dislivello di 763 m. è quindi adatto ad un ampio pubblico che abbia un minimo di propensione alla camminata in montagna e permette passaggi presso alpeggi con scorci panoramici di notevole pregio sulla valle e sull’AMI. 
Dopo un iniziale strappo in salita, il percorso affronta dei falsopiani alternati ad un sentiero a tornanti, il che permette di guadagnare quota in modo progressivo e mai troppo difficile.

Descrizione della zona interessata dall’itinerario

Il Comune di Brosso, è uno dei principali centri della Valchiusella. 
Anticamente questo era il primo centro abitato che si incontrava salendo la bella mulattiera che si sviluppa a partire dalla frazione di Calea, nel sottostante Comune di Lessolo. L’importanza di Brosso crebbe a tal punto che il suo nome venne utilizzato per lungo tempo come identificativo della parte alta della valle, la Valle di Brosso
Sviluppatosi sulla morena glaciale posta sulla destra orografica del fiume Dora Baltea, sin dalla preistoria la sua importanza e la sua ricchezza si sono basate sullo sfruttamento minerario nelle numerose gallerie scavate all’interno del Monte Cavallaria, dalle quali si estraeva l’ematite di ferro e la pirite. Queste gallerie oggi non sono purtroppo visitabili per motivi di sicurezza.
Un’altra notizia degna di nota è l’invenzione della tecnologia del Basso Fuoco, detta anche alla “brossasca”. La peculiarità di questa tecnica era la maggiore duttilità del materiale ferroso durante la sua lavorazione, rispetto ad altri metodi usati in precedenza. Questa tecnologia metallurgica fù così innovativa che venne esportata anche fuori dal centro di Brosso e ben presto si diffuse in tutto il Canavese e oltre, fino a quando, dopo qualche decennio, venne sostituita dall’uso dell’Alto Forno.

Avvenimenti storici

E’ la notte tra il 12 e il 13 settembre del 1944, le ore 22.45 circa. Un grande aereo militare, un quadrimotore Handley Page Halifax della RAF, partito dalla città di Brindisi, con a bordo tredici giovani soldati di diverse nazionalità, il comandante e il pilota, si schianta nei pressi del Colle Pian dei Muli.

Ricettività

Consulta la sezione “Partner – Ricettività” per vedere i luoghi consigliati dove poter pernottare.
Link diretto: Ricettività – www.intrekking.it

Costi

Adulti tra 18 – 99 anni € 15,00
Ragazzi tra 10 – 17 anni € 10,00
Bambini < 10 anni gratuito

La quota comprende

– accompagnamento per l’intera giornata;
– assicurazione;
– bacchette da trekking;

La quota NON comprende

– il pranzo al sacco;
– tutto ciò che non è specificato in “La quota comprende”;


un Time-lapse dal Colle Pian dei Muli 1445 m., Monte Cavallaria in Valchiusella.
Una semplice ma panoramica escursione per poter osservare dall’alto la bellezza e la complessità dell’Anfiteatro Morenico d’Ivrea.

EnglishFrançaisDeutschItaliano